Andiamo verso la fine dell’olivicoltura in Italia?

Importante articolo su Teatro Naturale a riguardo delle enormi difficoltà che fronteggiano i produttori artigianali di olio scontrandosi sui mercati con i produttori industriali, nel quale si esaminano le cause e si indicano possibili strategie.

Noi di Elaia, ci sentiamo di aggiungerne almeno un paio:

 

    • Ridurre i costi di produzione e continuare a fare un olio eccellente si può, ed è quello di cui Vivaio Elaia si occupa.Attraverso la olivicoltura meccanizzata intensiva (ovviamente non applicabile ovunque) si riescono ad avere dei costi di gestione e produzione sensibil
      mente più contenuti, senza rinunciare in alcun modo alla qualità del prodotto finale
      .


olivicoltura meccanizzata intensiva - Raccolta meccanizzata olive

  •  Comunicazione e marketing: sul fatto che l’olio artigianale fatto bene sia migliore di quello industriale non c’è dubbio, come anche sul fatto che se i consumatori fossero realmente informati sulla differenza tra i due prodotti, molti acquisterebbero olio artigianale, allora il problema è che i produttori artigianali non sono stati in grado di comunicare in maniera efficace il proprio prodotto, non ricorrendo ad uno dei canali in cui la comunicazione costa meno ed è più efficace: il web.

QUESTO IL LINK  all’articolo di “Teatro Naturale”