Presentato ad Agrilevante 2019 l’Istituto Olea Optima

Nasce una nuova società con l’obiettivo di portare innovazione nel

mondo dell’olivicoltura

Sabato 12 Ottobre 2019, in occasione dell’annuale Fiera Agrilevante di Bari, è stato presentato
l’Istituto Olea Optima. Nato dalla collaborazione di due storiche aziende, Buccelletti e Elaia
Vivai, l’Istituto si pone l’obiettivo di portare innovazione nel mondo dell’olivicoltura.

Il mercato olivicolo è infatti un settore rimasto statico per moltissimo tempo e che necessita di
usufruire delle più moderne tecnologie sia in campo meccanico che in campo genetico. La
volontà è quella di creare nuove cultivar tutte italiane, ottimizzando sia la pianta che i
processi, al fine di ottenere un prodotto di alta qualità con un netto abbattimento dei costi di
produzione.

Brevetti

I brevetti attualmente depositati, presentati durante Agrilevante, sono quattro: Robel, Donna
Caterina, Marca F. II e Elisa. Questi nascono dalle ricerche dal Prof. Giuseppe Fontanazza,
docente universitario presso la facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Perugia e già
dirigente di ricerca presso il CNR. Il prof. Fontanazza condivide obiettivi e valori dell’Istituto Olea
Optima con Bartolomeo Buccelletti ed Antonello Ciurnelli, CEO delle sopracitate aziende.

Comincia così un progetto che si protrarrà nel tempo, con l’obiettivo ambizioso di ricercare
continue innovazioni per il rilancio del settore olivicolo italiano.

Contatti

Sig. Bartolomeo Buccelletti
Tel. (+39) 335 721 6914
E-Mail bartolomeob@buccelletti.it

Specifiche e dettagli tecnici dei Brevetti

Robel

Varietà di olivo del genere Olea, specie Olea·Europaea L. ottenuta per incrocio nell’ambito di
una selezione di semenzali proveniente da cultivar italiane da olio. La presente varietà si
caratterizza per vigoria contenuta con presenza di chioma ricca di rami di media lunghezza e
flessibilità con internodi di lunghezza medio-bassa e foglie ellittiche. Detta nuova varietà si
distingue da tutte le altre varietà di olivo per la costante fruttificazione con abbondanza di frutti
di pezzatura media. La presente nuova varietà è stata selezionata per resistenza e tolleranza ai
comuni parassiti vegetali.

Donna Caterina

Varietà di olivo del genere Olea, specie Olea Europaea L. è stata ottenuta per incrocio libero
nell’ambito di selezione di popolazione di semenzali di cultivar italiana da olio. Detta varietà
vegetale, denominata “Donna Caterina”, si distingue da tutte le altre varietà di olivo per l’alta
densità di branche pendule ricche di rami mediamente lunghi con foglie lanceolate. La nuova
varietà di olivo “Donna Caterina” presenta inoltre abbondante e costante fruttificazione.

Marca F. II

Varietà di olivo “Marca F II” del genere Olea, specie Olea Europaea L. ottenuta per
autofecondazione nell’ambito di una selezione di semenzali proveniente da cultivar italiana da
olio. Detta varietà si distingue da tutte le altre in particolare per la presenza di drupa con
rapporto polpa-nocciolo elevato e da vigoria della pianta contenuta. La varietà di olivo “Marca F
II” presenta inoltre fruttificazione abbondante e costante.

Elisa

Varietà di olivo del genere Olea, specie Olea· Europaea L. ottenuta per incrocio nell’ambito di
una selezione di semenzali proveniente dall’incrocio di due cultivar italiane da olio. La varietà di
olivo “Elisa” si distingue da tutte le altre varietà di olivo per la presenza di foglia ellittica, oltre
che ottima densità della chioma con ricchezza di branche predisposte alla fruttificazione. Detta
varietà è dotata di rami di media lunghezza e internodi contenuti. La presente varietà è stata
selezionata per resistenza e tolleranza ai comuni parassiti vegetali.